sabato, gennaio 17, 2009

Pubblicita' etica virale

Ho ricevuto la segnalazione di questo video del titolo Forte come la pace che definisco nelle intenzioni pubblicita' etica virale.

La mia impressione è che sia molto "artistico/cerebrale" ma a mio modo di vedere poco virale.
Purtroppo il virale è trash.

Vi invito però a laggere la descrizione degli intenti di questo progetto e di esprimere il vostro punto di vista in forma di commento al post.

Credo che sia rilevante il fatto che un’istituzione utilizzi tecniche non convenzionali o comunque innovative di comunicazione. Fatto ancora più rilevante se riferito all’Italia, dove, oltre alla Regione Toscana, esistono pochissimi altri casi del genere. La Comunità Europea, invece, da due anni lancia campagne sociali attraverso modalità virali.

Il contenuto di questo video ha lo scopo di sensibilizzare a pratiche etiche e collettive, come la responsabilità sociale. Inizialmente sviluppatasi intorno alla certificazione d’impresa SA8000, la responsabilità sociale proposta da questa campagna mira a sensibilizzare ognuno di noi alle tematiche del rispetto dei diritti umani, sia sul lavoro che in tutti gli altri contesti.

L’obiettivo della campagna è anche quello di sensibilizzare gli utenti a privilegiare prodotti o servizi di aziende che hanno aderito alla certificazione di responsabilità sociale SA8000.

Una particolarità della campagna è che segue il metodo detto "pioggia sottile". A differenza di campagne che mirano ad ottenere risultati concentrati in breve tempo, questa si estende a periodi più lunghi e ad azioni più misurate.

Per quanto riguarda la realizzazione del video, abbiamo deciso di caratterizzare il contenuto virale sulla suggestione delle immagini, sul ritmo del montaggio, sul testo e sulla musica incalzante. Abbiamo cercato di proporre un prodotto di qualità utilizzando alcuni degli elementi che possono rendere un video condivisibile.

Nessun commento: