mercoledì, settembre 06, 2006

Google Image Labeler

Un mio ricordo di infanzia è una sequenza televisiva in cui un bambino che doveva dipingere una staccionata, ma non voleva, riesce a convincere i suoi coetanei a pagarlo (piccoli regali) pur di poter essere tra i pochi fortunati a poterla dipingere (penso fosse tratto da Le avventure di Tom Sawyer).

Ricordandolo mi viene da sorridere, ma la stessa strategia sta sempre più alla base di ogni azienda software.
Sicuramente l'open source è basato sulla buona volontà di molte persone alla base che sarebbero disposte a pagare pur di partecipare ma la stessa cosa vale anche per tutti i software commerciali con le famose beta!
Devo pagare o essere inserito in una lista d'elite per far cosa? Per correggere gli errori!

Ora Google annunciando Google Image Labeler è riuscita ad andare oltre!
Se un mio servizio internet è deficitario (in questo caso Google Image Search visto che chi fa siti non usa gli alt tag o nomi di file attinenti al contenuto dell'immagine) come faccio?
Utilizzo il miei visitatori facendoli giocare a coppie in modo che si controllino tra loro e li stimolo con graduatorie giornaliere e non!

Nessun commento: