lunedì, maggio 22, 2006

GeoNetwork: sistema informativo geografico

Da Google Maps ai servizi di geo targeting e di local business, il panorama search dell'Internet sta cambiando pelle. I Geo Services permettono di superare le limitazioni di ristretti confini virtuali, muovendo informazioni visuali di utilità sociale, economica, politica e pubblicitaria.

Negli ultimi mesi c’è stato un aumento considerevole d’interesse attorno a tutto ciò che riguarda servizi basati su Mappe (satellitari e non). Questo incremento di interesse è dovuto all’exploit dei servizi Mappe promossi da Google, Microsoft e Yahoo!. Gli scenari disegnati da queste Grandi aziende dell’Internet generano una richiesta d’informazioni pertinenti su iniziative di Geo Services, come mai prima d’ora.

Il FAO GeoNetwork rappresenta un "anello informativo" fondamentale per far comprendere all’utente internet che:

  • Le applicazioni basate sui dati satellitari vanno ben oltre i progetti promossi dalle Grandi Aziende dell’Internet, come a titolo esemplificativo: ricerca geo-localizzata, identificazione di percorsi.
    Progetti di "Geo Targeting" sono un mezzo visuale innovativo di "veicolazione dell’informazione" su argomenti e tematiche che altrimenti passerebbero inosservate al di fuori del target naturale di riferimento.
  • Lo "stato dell’arte" di progetti come il FAO GeoNetwork offre una "visione futura" delle potenzialità dell’Internet e dell’ICT a breve e medio termine. Scenari in cui la collaborazione di enti specializzati e governi permettono di sviluppare progetti di comunicazione globale all’avanguardia. Jeroen Ticheler, esperto FAO di rilevamento a distanza, spiega come "nel caso di un’emergenza, le mappe create dalle diverse agenzie nei loro rispettivi campi di competenza possono essere combinate insieme per vedere quale relazione esiste tra i molti fattori che hanno un impatto sulle popolazioni e sull’ambiente" - Lanciata una nuova versione del sistema GeoNetwork della FAO

Web 2.0
Il Web 2.0 è una nuova visione di Internet che ha appena cominciato ad influenzare il nostro modo di lavorare ed interagire con le informazioni in rete...
Maggiori informazioni: Masternewmedia.org -> Cos'è il Web 2.0?

La disponibilità di Patrizia Monteduro - consulente per il progetto GeoNetwork in FAO,esperta di gestione e pubblicazione di informazioni geografiche su siti web - ci ha permesso di ottenere risposte a domande quali: condivisione di risorse e di informazioni; aspettative e finalità del progetto FAO GeoNetwork, web e tool informativi; interazione tra FAO GeoNetwork e motori di ricerca; web 2.0, Internet e Comunicazione agro-alimentare.

Query: Condivisione di risorse, veicolazione d’informazione, campagne di sensibilizzazione su tematiche di carattere agro-alimentare. In che contesto s’inserisce il progetto FAO GeoNetwork?

Result: Sempre più spesso le informazioni connesse a temi come la sicurezza alimentare, l’emergenza, le risorse naturali, le questioni ambientali (vulnerabilità, conservazione, ecc.), le politiche di sviluppo e così via, sono rappresentate ed analizzate attraverso i sistemi informativi geografici che supportano il lavoro degli operatori del settore nella pianificazione delle loro attività. La richiesta di dati spaziali multidisciplinari che riflettano il più possibile la complessità delle diverse problematiche è crescente, ed ormai ampiamente riconosciuto è l’utilizzo di mappe tematiche come valido strumento di analisi preliminari e di previsione, soprattutto nella valutazione degli interventi da programmare nelle aree vulnerabili.

Foto 1: FAO GeoNetwork

In questo scenario s’inserisce il progetto GeoNetwork con l’obiettivo di permettere alle agenzie internazionali, alle università, alle istituzioni nazionali e regionali ed alle organizzazioni non governative che lavorano nel campo della sicurezza alimentare nelle zone a rischio, un più facile accesso ai prodotti geografici disponibili ed alle relative informazioni, utilizzando modelli standard di distribuzione riconosciuti dalla comunità internazionale. La sfida principale del progetto è quella di migliorare la condivisione ed il flusso di dati tra le organizzazioni, ampliare la cooperazione tra i produttori delle informazioni per incrementare lo sfruttamento delle risorse ed evitare inutili duplicazioni di prodotti, e permettere finalmente un libero e facile accesso al dato da parte di tutti.

Query: Ogni progetto nasce per rispondere ad un’esigenza primaria. Ci si pongono delle aspettative, degli obiettivi che poi devono affrontare e superare la "prova sul campo". Il progetto FAO GeoNetwork, oggi, rispetto alle "aspettative di ieri": prova sul campo pienamente riuscita?

Result: GeoNetwork è stato pensato inizialmente per facilitare l’archiviazione e la distribuzione dei dati prodotti in FAO, dalle più semplici informazioni spaziali ai prodotti cartografici elaborati, per mezzo di un sistema di gestione standardizzato che sfrutta le capacità di Internet. Il progetto ha quasi subito beneficiato della collaborazione di altre Agenzie delle Nazioni Unite (PMA, UNEP, OCHA, OMS) che hanno contribuito allo sviluppo del software. Da qualche tempo GeoNetwork è un progetto open source che offre un moderno portale di dati spaziali basato su linguaggi, servizi e protocolli open-standards ed è liberamente disponibile per l’intera comunità di Internet, a costo zero, dal sito SouceForge (http://sourceforge.org/projects/geonetwork). Grazie alle suddette peculiarità diverse istituzioni nazionali ed internazionali che operano nell’ambito agro-alimentare e dell’ambiente hanno riconosciuto il valore del software e lo hanno adottato.

Foto 2: GeoNetwork Opensource

Dopo circa cinque anni dal primo prototipo, GeoNetwork open source può contare trenta installazioni ufficiali e operative in Europa, in Asia, in Africa e nelle Americhe, disponibile in versione multilingua, in inglese, francese, spagnolo ed a breve anche in cinese.
Prova sul campo pienamente riuscita, direi!

Query: La richiesta d’informazioni relative all’agro-alimentare è in forte crescita. Negli ultimi tempi sono nati progetti di spessore relativi alla veicolazione di questi argomenti. Uno per tutti: Alimentapress. Il progetto prevede la possibilità di fornire tool d’informazioni in tempo reale a quei siti che richiedessero l’autorizzazione per la pubblicazione della mappa GeoNetwork?

Result: GeoNetwork Opensource fornisce, oltre all’immediato accesso al dato ed alle relative informazioni, un servizio di Web Map Viewer (visualizzatore di mappe on-line) che permette di visualizzare mappe ed immagini satellitari provenienti sia da database locale sia da server esterni.

Foto 3: OGC-WMS Map Viewer

Gli stessi web map services locali, in quanto basati sullo standard Open Geospatial Consortium Web Map Services (OGC-WMS, documento PDF), divengono cosí accessibili anche da tutti gli altri siti che usano lo stesso standard, svicolando l’informazione dal sito proprietario.

Query: La raccolta d’immagini satellitari e la loro successiva elaborazione è alla base di progetti quali Google Earth, Google Maps e, più in generale, dei servizi di geo-localizzazione più noti ai navigatori della Rete. Di fatto, FAO GeoNetwork, propone un servizio che, teoricamente, potrebbe essere correlabile ai servizi proposti dai Grandi Motori di Ricerca. Uno scenario sotteso all’interazione "Motori di Ricerca e FAO GeoNetwork" è futuribile, oppure?

Result: L’interazione tra Google Earth e GeoNetwork è già PRESENTE! Infatti, con il software Google Earth installato, disponibile dal sito di earth.google.com, è possibile effettuare un overlay dei web map services di GeoNetwork direttamente sul globo di Google, ottimizzando così la performance di visualizzazione dei dati via web.

Query: Quali sono le possibilità d’interazione "FAO GeoNetwork, Internet e Comunicazione agro-alimentare" in scenari web 2.0?

Harvesting
Letteralmente "raccolta", il termine indica, in ambiente informatico: "un'azione di raccolta dati automatizzata tesa all'aggregazione di dati da fonti differenti al fine di riproporli in un unica raccolta globale d'informazioni liberamente accessibile e svincolata dalla piattaforma d'origine". L'azione di Harvesting è sottesa a standard quali, a titolo esemplificativo, OGC-WMS (PDF) oppure OAI-PMH (protocollo accettato da Google).

Result: La nuova versione di GeoNetwork Opensource (2.0.2) permette, rispetto al passato, ancora una maggiore interoperabilità tra quei sistemi d’informazione geografica che si basano sugli stessi moduli e sugli stessi standards. Attraverso il sistema dell’harvesting, per esempio, è ora possibile programmare periodicamente la lettura d’informazioni da banche dati localizzate in diverse parti del mondo, per restituire al momento della richiesta in un unica pagina Web, un’ampia selezione di dati, frutto di una ricerca distribuita. Il sito FAO GeoNetwork è un esempio di una tale sincronizzazione, come mostra la pagina dei risultati di una ricerca illustrata nella figura seguente, nella quale compaiono informazioni provenienti dal sito del PAM e dal IWMI GeoNetwork del Consultative Group on International Agricultural Research (CGIAR).

Foto 4: una pagina dimostrativa di risultati

Copyright © 2006 FAO GeoNetwork, ADV Magazine un articolo di Patrizia Monteduro - introduzione e queries di Alessandro Mirri - pubblicato secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5

Nessun commento: