lunedì, aprile 03, 2006

Wikipedia: libera nos ab encyclopaedia

Absit iniuria verbis
Quousque tandem abutere patientia nostra?

Recentemente un lettore di Wikipedia, la nota enciclopedia della Rete, ha deciso, adeguandosi ad una prassi con cui sono elaborate le voci del Thesaurus, di completare un lemma, senza modificare i contenuti pregressi, in modo da fornire agli utenti una visione il più possibile esaustiva del tema, allegando inoltre anche una serie di eloquenti ed istruttive foto. Come si può facilmente immaginare, trattandosi di un argomento culturale e non di arida, polverosa, inutile erudizione, la voce è stata, dopo poco più di dodici ore, eliminata in toto. Si sarebbe potuto scrivere un’avvertenza: ad esempio, “Il presente testo non rispecchia la linea editoriale della redazione, quindi è pubblicato, ma non ci si assume nessuna responsabilità per i contenuti del contributo”. Si sarebbe potuto censurare il testo, ma mantenere i collegamenti. No, il lemma è subito finito nell’Indice dei libri proibiti.

E’ evidente: i supervisori, finché ci si limita a disquisire sul catalogo delle navi contenuto nell’Iliade, lasciano tutta la libertà agli utenti iscritti. Quando, invece, si tratta di illustrare un tema suscettibile non solo di attrarre l’interesse dei visitatori, ma di destare le coscienze sopite, di gettare un raggio di luce nelle menti ottenebrate delle persone, ecco che s’incorre nella più sfrontata delle censure. Questa sarebbe l’enciclopedia “libera”? Costoro sarebbero dei redattori? In confronto, Goebbels era uno strenuo difensore della libertà d’espressione! Come osano fregiarsi dell’altisonante locuzione “Enciclopedia libera”? Ipocriti, trastullatevi pure con le vostre ignobili, insipide nozioncine, adatte ai vostri intelletti ottusi, alla vostra vanità da saccenti ignoranti.

Temete forse che si sveli la verità sulle scie chimiche? Temete le rampogne e le bacchettate sulle dita dei potenti? Allora siete degli ignavi, quelli che Dante non giudicava neppure degni dell’Inferno, tanto sono vili, spregevoli, incapaci come sono di schierarsi, di seguire un’idea per quanto distorta. Non sapete poi che la paura è la migliore alleata dell’establishment? La responsabilità della disastrosa situazione in cui versa il mondo è proprio di coloro che, con la loro pusillanimità ed ignominiosa piaggeria, legittimano le prevaricazioni e le innumerevoli menzogne delle classi dirigenti. Tutta codesta masnada di pennivendoli, imbrattacarte, scribacchini, questa moltitudine di adulatori, caudatari e damerini impomatati che fa scempio della lingua italiana, della cultura, del buon senso, della ricostruzione oggettiva dei fatti merita infinito disprezzo. Non era sufficiente che imperversaste impunemente sulle reti televisive per inebetire i telespettatori, non era sufficiente che imperversaste impunemente su quegli scartafacci unti e bisunti definiti quotidiani, non era sufficiente che gracchiaste nelle sale conferenze, in concomitanza con la presentazione del libro scritto dal vostro patrono politico, dovevate pure diffondere le vostre immonde bugie, i vostri stantii e mefitici pregiudizi, le vostre sterili nozioni all’interno della Rete. La smetteste almeno di tacciare di “complottismo” (neologismo del tutto errato nonché orribile almeno quanto voi farisei) tutte le interpretazioni e le ricostruzioni non allineate, non ortodosse. Abbiate un sussulto di dignità per riconoscere: “Siamo dei vigliacchi”, invece di atteggiarvi a paladini della libertà e della democrazia!

Quale libertà? Quale democrazia? Parole vuote, in bocca a gente dalla testa completamente vuota, anzi acefala.

La bozza del testo, poi censurato da Wikipedia, può essere visionata cliccando QUI

NOTA BENE: Si tratta, è evidente, di una preview del codice sorgente di Wikipedia, riportata con tutti i limiti tecnici comprensibili, dato che la pagina trattante la voce "Scia Chimica" (ed anche le immagini, seppure esse fossero state ricavate da un video di sessanta minuti di nostra creazione - girato tra il 22 Febbraio ed 7 Marzo 2006, per mezzo di WebCam Sony - come dichiarato durante la fase di upload delle stesse) è stata riportata, solo dopo 12 ore, allo status antecedente al 27 Marzo 2006. Il file PDF attestante le parti di testo aggiunte, è stato realizzato per forza di cose, sfruttando i pochi munuti durante i quali le immagini ed il testo erano ancora sul server di Wikipedia Italia. Per tale motivo, in essa non sono presenti - e non possono esserlo, per meri motivi tecnici, il logo nonché le voci sulla licenza d'utilizzo del materiale ivi contenuto, così come il layout grafico.

Si chiarisce quindi, se ancora non fosse ben evidente, che tutto il materiale del file PDF, è reso disponibile, così come indica Wikipedia stessa, sotto GNU Free Licence.

A.&R. Marcianò

Fonte: http://zret.blogspot.com/

20 commenti:

Fabrizio Pivari ha detto...

Trovo questo articolo forte e non nel mio stile, preferisco il fioretto alla clava, ma mi sembra giusto che anche Antonio abbia uno spazio per dire la sua.
Usate questo spazio senza flame :)

Anonimo ha detto...

Ehm...il "libera" è da intendersi come traduzione del termine inglese "free", ovvero gratuita...

utente:Jollyroger ha detto...

Essendo uno dei contributori della voce "scie chimiche" che tiri in mezzo, ti faccio notare che un ENCICLOPEDIA si basa su fatti accertati e non su storielle, fanfaronate o teorie del complotto.
Precisiamo inoltre che tutte le immagini caricate (senza indicazione di copyright, quindi già cancellabili senza altra discussione), si riferivano a: *normali* scie di condensazione - Una ragnatela - un *normale* aereo tanker. Le didascalie invece erano invenzioni di sana pianta. Tutto il resto della rampogna su complotti e teorie bislacche era indimostrabile, quindi non enciclopedica.
Senza contare che poi il contributore si è difeso citando un ipotetica "libertà garantita dall'articolo 21 della costituzione", come se questo gli garantisse il diritto di inserire sciocchezze a piacimento. Il giorno che la teoria delle scie-chimiche-fatte-dagli-omini-verdi avrà una seria dimostrazione scientifica ne parleremo. Per ora l'unica cosa certa è che sono gas di scarico degli aerei.

Comunque, mi è abbastanza chiaro che questi tuoi continui attacchi a wikipedia sulla base di tue provocazioni sono solo uno squallido modo di attrarre visitatori sfruttando una realtà molto più conosciuta.

sempre, utente:Jollyroger ha detto...

Dimenticavo: il fatto che il pezzo delirante sulle teorie del complotto sia collegato al sito di un certo "Rosario Marcianò", e che l'autore di questo articolo sia "Antonio Marcianò" è totalmente casuale vero?
Sì, sì, come no...

Complimenti, sei solo un comune troll, altro che giornalista.

Fabrizio Pivari ha detto...

Rivolto a jollyroger, visto che ha pubblicato senza firma: se vuoi pubblicare una tua briciola nessun problema se te ne prendi la responsabilità.
Antonio Marcianò non sono sicuro sia un nome reale ma per quanto mi riguarda penso di si visto che ha dato come riferimento anche il suo sito http://www.fastserviceinformatica.it/ come potrai verificare nella lista di pubblicatori http://www.pivari.com/contatti.html

Fabrizio

utente:Jollyroger ha detto...

La firma c'è: Jollyroger. E' la stessa che uso su wiki e su internet da circa 10 anni.

Tutti i dati che ho riportato sono stati pubblicati o accessibili dagli inserimenti dell' "autore" su it.wiki e risultano in conologia. Incluso il rimando al sito che citi http://www.fastserviceinformatica.it/ (dove però risulta "Rosario").
Guardacaso lo stesso TROLL che ha inserito gli sproloqui su wikipedia evidentemente a scopo provocazione. Patetico.

Quindi, responsabilità di cosa? Verso chi? Verso un provocatore ignorante che per primo scrive "ignavi ... pennivendoli, imbrattacarte, scribacchini ... adulatori, caudatari e damerini impomatati"? Ma suvvia, siamo seri.


Ripeto che non può che farmi SCHIFO una persona che fa un vandalismo a scopo provocatorio e poi attacca coloro che per non farsi rovinare un progetto in cui credono correggono il vandalismo.

Rosario/Antonio ha costruito un caso per sparlare di Wikipedia. E' la seconda volta (il primo si intitolava "attacco a wikipedia... simpatico!). Certo, è un argomento che attrae molta gente. I wikipediani intervengono per difendersi, poi c'è chi vuole per forza trovare qualcosa di marcio in un progetto "troppo bello per essere vero". Insomma, fa audience.

Complimenti anche a te, Fabrizio, per permettere questi squallidi mezzucci.

Fabrizio Pivari ha detto...

Per Jollyroger: pensavo che il tuo commento fosse più rivolto a me che a Rosario, sorry.
Ecco come intendo procedere:
darò un gg di tempo o poco più a Rosario per controbattere.
In caso di argomentazioni non convincenti procederò a rimuovere il post.
Darò spazio a chiunque voglia fare un post por-Wikipedia.

Zret ha detto...

Siamo un gruppo di persone e collaboriamo per diffondere qualche informazione che oltrepassi il nonsenso comune. Se uno ancora confonde le scie di condensazione con le scie chimiche, significa o che non capisce la differenza tra due fenomeni molto diversi oppure che è in mala fede. A questo punto, spero che sia vera la seconda congettura.

In ogni caso, la cultura è anche un insieme di ipotesi: siamo sicuri dell'esistenza di Mosè? No, eppure quasi tutti i libri di storia lo presentano come un personaggio storico. Paradossalmente, invece, le scie chimiche reali, concrete, tangibili, oggettive sono considerate un'allucinazione. Le mie parole non sono offensive: è un'offesa all'intelligenza continuare a negare l'evidenza.

Tengo a precisare che Antonio e Rosario Marcianò sono persone distinte e che noi non ci nascondiamo dietro pseudomimi, riportando dati e fatti avallati dagli studiosi e dagli scienziati citati nell'articolo.

Voglio precisare che l'unico beneficio che traiamo da questa difficile opera d'informazione, è il tentativo di tutelare la salute di tutti, ivi compresi i detrattori ed i pervicaci (vedi articolo 32 della Costituzione), provando a sopperire alle inadempienze delle istituzioni e dei media.

Cordiali saluti

Anonimo ha detto...

SATOR
AREPO
TENET
OPERA
ROTAS

Stefano ha detto...

In linea con l'ultimo commento:

Memento homo!

Anonimo ha detto...

Non conosci la regola Zero di Wikipedia Italia,perchè non esiste in Wikipedia di altre nazioni ?
:-))
La regola Zero dice : "Qualsiasi articolo se non è nella versione Inglese, deve essere tolta immediatamente in quanto Wikipedia Italia deve essere solo una TRADUZIONE di Wikipedia Inglese. Però non ditelo in giro e usate solo scuse stupide."
;-)
Allora, semplice, semplice, traducilo in Inglese e pubblicalo su Wikipedia "madre", vedrai che poi sarà accettato con tutti gli onori su Wikipedia Italia !
:-O
Devo postarmi come anonimo perchè con questo trucchetto (arci stufo della dittatura degli admin Wikipedia Italia) sono riuscito nel mio intento, pensa che postavo cose serissime riportate in blasonate enciclopedie.
:-)

Ciao

Utente:Jollyroger ha detto...

Tralasciando il delirio dell'ultimo commento, e te lo dico uno che ha scritto decine di articoli per it.wiki non presenti nella controparte inglese...

Come procede l'"inchiesta"? Dovremo vedere questa provocazione-diffamazione ancora per molto?
Dovremo aspettarci altri vandalismi di Marcianò?

Ti informo che il PDF allegato all'articolo _non_ rispetta la licenza gratuita GNU con cui è rilasciato il contenuto wikipedia, in quanto non indica da nessuna parte la provenienza del testo con un link evidente. Ti rimando alla relativa pagina delle licenze che puoi trovare su it.wikipedia.org

Cordiali saluti
Jollyroger

Simone Cappellini ha detto...

Leggo spesso le briciole e la mia domanda/commento è: perchè tra tutti i post interessanti e a tema marketing, questo delirio su wikipedia? Al di là del merito e dei contenuti dell'articolo, che mi pare più che altro una "americanata" poco documentata (non so perchè i sostenitori della teoria di queste scie chimiche mi ricordardano la tribù degli uccelli Dodo del film "l'era glaciale"), perchè questa fuga dal tema delle briciole, secondo me peraltro fuori luogo?

Fabrizio Pivari ha detto...

Simone, in effetti hai ragione.
Sto cercando di espandere le briciole anche al di fuori dell'internet marketing per coprire anche il marketing tradizionale e le nuove tecnologie ma mi servirebbero più contributi qualificati.
Perché non anche il tuo?

Fabrizio Pivari

Anonimo ha detto...

Rosario e Antonio non sono la stesa persona, sono fratelli che "arrotondano" le loro entrate vendendo gadget e paccottiglia varia ispirata alle "scie chimiche".
Cosa non si inventa la gente per fare soldi facili...

Anonimo ha detto...

Ma non si scrive "censOred" con la "O"? :D

(mi riferisco all'immagine in apertura del post con il logo di Wikipedia "timbrato")

Sh4d0w ha detto...

Ti rubo l'immagina di wikipedia citando il sito, posso? Dato che anche a me è accaduta una cosa analoga...stavolta però per colpa di un moderatore con manie di potere ^_^

Anonimo ha detto...

"Tutta codesta masnada di pennivendoli, imbrattacarte, scribacchini, questa moltitudine di adulatori, caudatari e damerini impomatati che fa scempio della lingua italiana, della cultura, del buon senso, della ricostruzione oggettiva dei fatti merita infinito disprezzo."

Ma guarda, Straker e Zret ovvero i ciarlatani Marcianò, parlano di se stessi. Vergognatevi. Siete voi ad imbrattare il Web con le stupide e false porcherie che producete e con quei schifosi libri pieni di niente solo per riempirsi le tasche.

sciocchimiche ha detto...

ahahaha i Marcianò una leggenda di internet

grandi!!!

villacidronew ha detto...

Questa è una lettera mandata agli admin di wikipedia con relativo link per saperne di piu

Questa è una lettera mandata agli admin di WikiPedia per chiedere le spiegazioni ad una ingiustizia palese nei nostri confronti e nei confronti di Villacidro impedendo la divulgazione di notizie riguardanti il paese,mentre Assemini aveva 5 siti commerciali linkati nella pagina dellla citta',e poi cancellati dall'admin che ha risposto a questa lettera.


Buongiorno a tutti,
anzi tutto mi scuso per la mia ennesima registrazione ,ma proprio non sapevo come fare per poter portare a conoscenza di altri amministratori, e poter spiegare, la mia situazione.
Tempo fa ho linkato nella scheda di Villacidro un sito esterno ,che appariva in lista insieme ad altri 2 siti (villacidro.info, villacidro.net),l’amministratore Giancarlo Dessi ,è intervenuto togliendolo:
Ho chiesto spiegazioni e mi è stato risposto che il link da me riportato appartiene ad un sito pubblicitario e communitario e che il regolamento di wikipedia non lo permetteva.
Ho fatto presente che anche gli altri 2 siti menzionati nella scheda erano dello stesso genere,come risposta ho ottenuto questo:: gli altri 2 siti ci sono da parecchi anni .
Ad altre rimostranze ,mi è stato detto che :
*Il sito linkato da me è un forum
*Il sito è di mia proprietà
*Sto pubblicizzando il mio sito
*Il mio sito è un forum etc etc…
Poi sono stato bannato con la motivazione “utente problematico” e nik non apropriato.
Mentre cercavo di registrarmi un’altra volta per esporre le mie argomentazioni ,mi ritrovavo sempre bloccato e allora si è aggiunta la motivazione di “registrazioni multiple”
Credo che in tutte le società democratiche si debba dare l’occasione di difendersi ed esporre le proprie opinioni ,a me non è stato concesso e ho dovuto per forza avere altre registrazioni per avere l’occasione di esporre i fatti.
Ho linkato il mio sito,come spiegato ,per poter dare un servizio in piu a Villacidro,sono gia nei motori di ricerca e non ho bisogno di pubblicita, e il motivo per cui ho fatto questo è perche ho visto nella scheda di Villacidro altri 2 siti simili,ma fermi come aggiornamenti al 2001 (villacidro.net)e congelato il secondo da dicembre 2008 (villacidro.info).
Il sig Dessi (gian) è stato un collaboratore nella costruzione di questi 2 siti.
Da circa 2 giorni sono venuto a conoscenza che nella pagina di Assemini ci sono linkati 3 siti
· Assemini.net
· Assemini.it
· Assemini.info
*Assemini80.net
con le pagine piene di pubblicita’ non di notizie culturali sulla citta , e uno di questi ,come è programmato è simile al mio.
Tengo a precisare che i banner “ pubblicitari” che si vedono in villacidronew.info sono i servizi che Villacidro offre non sono banner a pagamento!
Inoltre in villacidronw.info ,sono presenti notizie della cittadina,una gallery fotografica e una gallery video che riporta paesaggi e luoghi villacidresi oltre ai filmati di “risalendo la fluminera”
Costruiti con l’assenso e la benedizione degli autori.
Mi chiedo come mai l’amministratore Giancarlo Dessi abbia intrapreso questa guerra nei miei confronti ,ben sapendo che le motivazioni che ha espresso non hanno ragion d’essere perché con le stesse motivazioni WP dovrebbe togliere i link anche dalla scheda del suo paese natale (assemini)
Capisco gli altri amministratori che mi hanno bannato l’account perché mi registravo continuamente per poter esporre le mie motivazioni ,ma non capisco il comportamento del Signor dessi .
Chiedo a chiunque un parere sulla situazione,che il regolamento sia uguale per tutti, e il ripristino del mio account originale “villacidronew” perché non sussiste la causa imputatami.

Questo è il link della segnalazione della mia situazione.:
http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia: ... lacidronew

Villacidro 19/04/2009

E questa è la loro risposta:

Beninteso visto che i malcostumi non si giustificano a vicenda ho provveduto a rimuovere i link non necessari nella pagina Assemini, dopo le ultime diffamazioni via web nei confronti di Gian_d credo che vi sia stata una rinuncia al dialogo, ogni tentativo in tal senso è quindi una forma d'ipocrisia. --Vito (msg) 15:48, 18 apr 2009 (CEST)


Come mai il link di villacidronew.info non è mai stato acettato e invece i link dei siti commerciali di Assemini erano la da parecchio tempo e nessuno li ha cancellati? Il regolamento di wikipedia dice che i siti con pubblicita e commerciali o che portano ad altri siti non possono essere menzionati .
Dobbiamo dedurre che all'interno di WP,sito enciclopedico, ci siano persone(admin) con interessi personali a citare un sito anziche un altro?