martedì, novembre 29, 2005

Google AdSense e Firefox Referrals: come funzionano?

Il 4 novembre ho ricevuto notifica di essere diventato un Google Referral Partner per Google AdSense!
Ho studiato la nuova funzionalità e oggi 5 novembre ve la spiego.
In primo luogo dovete essere iscritti al servizio Google AdSense.
Non lo siete ancora?
Cosa aspettate? Cliccate sul bottone sottostante e fate la vostra iscrizione!

Ora sbrigatevi a guadagnare i vostri primi cento dollari $100!
Perché?
Perché Google AdSense Referrals mi premierà dandomi $100 :)

Questo è Google AdSense Referrals, la possibilità di guadagnare da ogni iscritto portato, quando questi riuscirà a raggiungere la quota di $100.
Una specie di catena di Sant'Antonio o MLM dove io voglio essere tra i primi in Italia a partire :)

Nel messaggio in inglese c'è un'altra opzione molto interessante che non sono ancora riuscito a trovare nella versione di AdSense in italiano:
when a user you've referred to Firefox plus Google Toolbar runs Firefox for the first time, you'll receive US$1 in your account
ovvero
se tramite la tua segnalazione della Google Toolbar per Firefox, un utente la utilizzarà, la prima volta riceverai un dollaro $1
Tralasciamo il dollaro, il messaggio può essere anche letto come Google è molto interessata che si usi la propria toolbar con Firefox, così interessata da pagare.
Questo perché gli utenti Firefox hanno altre alternative o perché Google è interessata a far guadagnare mercato a Firefox su IE Explorer (visti anche i recenti annunci di MS che potrebbero minare Google)?

Fabrizio Pivari

29 novembre: è disponible Firefox referral

4 commenti:

mephisto ha detto...

bhe google è da sempre legata a Firefox. Basti pensare alle pagine iniziali predefinite e personalizzate che da sempre sono impostate di default sulla volpe.. :D

Fabrizio Pivari ha detto...

Attenzione: un conto è che Firefox spinga Google, un altro è che Google spinga Firefox!

J.A. ha detto...

Mah...io però il referral nel post non sono riuscito a inserirlo, mi dice che non accetta i javascript!

Fabrizio Pivari ha detto...

Vero.
Ma se insisti dicendo di non segnalarti più l'errore dovrebbe funzionare.