mercoledì, settembre 14, 2005

Servizi Internet a portata di PMI: l’approccio graduale di Mediarete

Abbiamo Intervistato Federica Festi esperta del mercato Internet ed in particolare di prodotti ed applicazioni per le PMI e creatrice del Gruppo Mediarete.

D) Perché avete pensato ad un network in franchising per sostenere gli sforzi delle PMI su Internet ?
R) Nasce da un esperienza pluriennale nel mercato delle web application per le piccole-medie realtà; ci siamo resi conto che le aziende di più piccola dimensione, mancando di una risorsa interna competente nel settore delle ICT, cercano continuamente sostegno all’esterno, dove però trovano spesso una pluralità di interlocutori non tutti in grado di dare risposte concrete alle loro esigenze. Abbiamo quindi pensato di creare una figura di riferimento sul territorio che abbia un mix di competenze tecniche e di marketing in grado di fornire soluzioni affidabili alle esigenze delle PMI nel settore Internet e più in generale, nel campo delle TLC. Da qui l’idea di un network di affiliati.

D) A che tipo di target intendete rivolgervi e quale approccio intendete promuovere in termini di servizio ?
R) Il nostro target di riferimento sono le piccole-medie aziende ed il nostro è un approccio graduale agli investimenti in informatica e telecomunicazioni; si parte dalla realizzazione di un sito web vetrina con canoni mensili di 12 euro fino alla realizzazione di complesse reti intranet ed extranet con investimenti di diverse decine di migliaia di euro. Il nostro punto di forza è che possiamo offrire alla piccola azienda tutti i servizi collegati alle applicazioni di rete; dalla connettività allo hosting, dal web design fino ai servizi di fonia VOIP (Voice Over IP). E il tutto a condizioni molto competitive perché “spuntate” a livello centrale dal Network che fa gli accordi con i più importanti player nazionali ed internazionali nel settore delle TLC. Abbiamo anche segmentato le esigenze del mercato creando dei pacchetti di servizi web specializzati per settore: ad esempio un sistema di prenotazioni online per il settore turistico oppure di e-commerce per concessionari d’auto. Un altro grosso vantaggio è che tutti i servizi sono offerti in noleggio con un canone fisso mensile omnicomprensivo.

D) Il gap tecnologico delle PMI, soprattutto quelle meno strutturate, spesso deriva anche da problemi di carattere culturale; come pensa si affrontare questa sfida il Gruppo Mediarete ?
R) E’ il nostro partner sul territorio (l’ ePOINT) il vero punto di riferimento per le esigenze delle aziende;l’ePOINT è il consulente in grado di aggiornare i clienti sulle ultime novità di mercato, orientandoli verso la soluzione più conveniente ed adatta alle esigenze. Poi a livello centrale organizziamo seminari sui temi più interessanti che emergono dai nostri contatti con il mercato, seminari ai quali le aziende possono partecipare gratuitamente, senza sentirsi obbligate a fare alcun contratto. Il miglioramento nelle conoscenze degli imprenditori riguardo alle tecnologie informatiche e di rete aumenta la loro consapevolezza nella scelta e questo è per noi già un grande risultato, a prescindere dal fatto che decidano di fare l’accordo con noi.

D) Qual’è il prossimo appuntamento con i seminari di conoscenza per le imprese ?
R) Il prossimo appuntamento è a Piombino Dese, in provincia di Padova, dove stiamo organizzando un evento in collaborazione con Connecting-managers, focalizzato in particolare sui motori di ricerca; vi è una crescente esigenza di fare chiarezza su un argomento per lo più ancora oscuro per la maggior parte delle aziende. Si tratta di una grande opportunità per ottenere visibilità a costi molto contenuti, senz’altro molto ridotti rispetto agli investimenti necessari per finire sulla stampa o sui network televisivi. Bisogna però farlo con il supporto di persone realmente professionali in grado di ottimizzare i risultati anche in presenza di budget molto contenuti (nell’ordine dei 500-1000 euro).
Nell’ occasione del seminario abbiamo anche predisposto un interessante strumento per determinare la posizione dei siti delle aziende nei motori di ricerca. Chi fosse interessato può usufruire gratuitamente di questo servizio rispondendo ad un breve questionario che si trova nella Community di Connecting-managers.

Nessun commento: